Ca' Milla si trova anche su youtube con il canale Camyplace. Segui i nostri video e guarda la vita nell'azienda e sulle rive del Po. Ques'oggi ti proponiamo il video sui primi passi dell'azienda, il campo delle erbe officinali e il peperoncino di cajenna da esiccare con il contorno di una splendida vista sul fiume Po...



Top Panel
Venerdì 28 Lug 2017
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
  • lilac style
You are here: Home Azienda Progetti

Progetti Ca' Milla

Stampa PDF

I progetti che l’azienda agricola Ca’ Milla si impegna a sostenere in questi anni sono:
1. Valorizzazione della Golena di Veratto e del fiume Po)
2. Valorizzazione della via Francigena e della pista ciclabile “Po fiume d’Europa”)
3. Promozione dei manufatti legati alla regimazione dei fiumi (canali consortili, chiaviche, argini)


Valorizzazione della Golena di Veratto e del fiume Po

L’azienda agricola “Ca’ Milla” ha la peculiarità di trovarsi all’interno della golena del fiume Po (cassa di espansione) a Veratto di Santimento, a pochi passi dalla riva, in un ambiente che da sempre è incontaminato e che lambisce la perimetrazione dei territori che rientrano nella Rete Natura 2000. Rete Natura 2000 ha origine da una direttiva dell'Unione Europea del 1992 denominata "Habitat" finalizzata alla conservazione della diversità biologica presente nel territorio, tutelando una serie di habitat e di specie animali e vegetali. Le aree di particolare pregio ambientale sono denominate Siti di Importanza Comunitaria (SIC), ai quali vanno aggiunte le Zone di Protezione Speciale (ZPS). La nostra Regione, a seguito di una successiva fase di aggiornamento dei siti Natura 2000, ha approvato alcune modifiche ai siti esistenti ed ha individuato ulteriori nuovi siti.

Dunque la Rete Natura 2000 in Emilia-Romagna attualmente è costituita da 146 aree per un totale di circa 256.800 ettari (pari all'11,6% dell'intero territorio regionale): i SIC sono 127, mentre le ZPS sono 75. La località Veratto, oggi inglobata nella frazione di Santimento, anticamente era invece un vero e proprio paese che si estendeva dalla foce del Tidone al corso del Po. In questa località si trovava anche un antico porto a cui attraccavano navi provenienti da Venezia e dal Mediterraneo e da dove partivano le carovane con le merci per l’interno del territorio piacentino.

A Greso, oggi sotto il comune di Sarmato, si teneva un famoso mercato di scambio. Le continue piene del Po nei secoli modificarono profondamente il territorio tanto che ad un certo punto, verso metà del 1700, si decise di deviare il corso del Tidone, che correva parallelamente al Po e di immettere l’affluente nel fiume principale molto più a monte. Una piena disastrosa che succedette al “taglio” del corso del Tidone provocò l’ingresso del Po nel letto del torrente, la distruzione di buona parte dell’abitato di Veratto che venne inesorabilmente separato tra due comuni, Sarmato e Rottofreno. La parte antica, Veratto Arcelli si trova oggi sotto il comune di Rottofreno, la parte nuova Veratto Coletta sotto Sarmato.


Valorizzazione della via Francigena e pista ciclabile “Po fiume d’Europa”

Nella golena di Veratto di Santimento è stato realizzato un tratto della pista ciclabile “Via Po” che corre lungo il territorio peri-fluviale da Castelsangiovanni a Castelvetro Piacentino. La pista ciclabile è finanziata con fondi comunali, provinciali regionali ed europei. La presenza di un’azienda che offrirà ai cicloturisti alcuni importanti servizi quale un’area di sosta vicina al fiume, eventuale servizio informazioni o noleggio biciclette permetterebbe sia di dare un impulso al turismo fluviale tra Castelsangiovanni e Piacenza sia di creare sinergia tra le varie realtà imprenditoriali locali che operano per la valorizzazione del Po.

L’area “giardino dei castagni” si trova inoltre lungo la “via Francigena” del tratto che collega Santiago di Compostela a Roma ed anche questa importante presenza potrebbe essere da impulso ad un turismo religioso, più lento ed incline ad ammirare le semplici bellezze del territorio e ad immergersi nella realtà locale.

Promozione dei manufatti legati alla regimazione dei fiumi (canali consortili, chiaviche, argini)

Come azienda che si inserisce in un contesto naturalistico e fluviale Ca’ Milla ha l’intenzione di promuovere la conoscenza presso le scolaresche e più in generale coloro che visiteranno questi luoghi dei manufatti che regolano la regimazione dei fiumi quali la funzione dei canali consortili, delle chiaviche, dell’argine maestro e degli arginelli consortili. In collaborazione con gli enti preposti.