Ca' Milla si trova anche su youtube con il canale Camyplace. Segui i nostri video e guarda la vita nell'azienda e sulle rive del Po. Ques'oggi ti proponiamo il video sui primi passi dell'azienda, il campo delle erbe officinali e il peperoncino di cajenna da esiccare con il contorno di una splendida vista sul fiume Po...



Top Panel
Giovedì 23 Nov 2017
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
  • lilac style
You are here: Home Le Erbe Officinali I Rimedi della Nonna

I Rimedi della Nonna

A seguire alcuni dei rimedi naturali scovati da Ca' Milla e tratti dalla saggezza popolare, da libri e notizie raccolte via web. A breve tutto questo farà parte di un corso "Trucchi e segreti delle erbe" che si terrà in azienda raccolti in una veloce e simpatica pubblicazione:

 

L’aglio contro i reumatismi: Pesare in un mortaio qualche spicchio d’aglio, privato della tunica, fino a ridurlo in pasta fine. Poi diluire il composto con un po’ di olio d’oliva. Anticamente era utilizzato come unguento per frizionare le parti del corpo  dolenti a causa di forme di reumatismo o artrite. Dopo la frizione coprire la parte unta con una pezza di lana. Lo stesso composto può essere utilizzato per un massaggio ai piedi indolenziti e stanchi.

 

Proprietà emolienti borragine: La borragine ha proprietà emolienti e calmanti ed è utile per preparare un bagno ristoratore. Si procede lasciando in infusione nell’acqua della vasca un sacchettino di garza con una manciata di fiori e foglie della pianta, quindi immergendosi per 15-20 minuti. Particolarmente ideale per chi ha pelle impura o irritata.

 

Aceto aromatico col dragoncello: Il dragoncello è ottimo per produrre un gustoso aceto aromatico. Occorre lasciare macerare 50 grammi di foglie fresche di dragoncello in 1 litro di buon aceto di vino rosso. Dopo circa 15 giorni si può filtrare il liquido e travasarlo in piccole bottiglie di vetro.

 

Cura disintossicante primaverile con l’issopo: L’issopo è utilizzato per una efficace cura disintossicante primaverile, utile a depurare il sangue  dalle tossine accumulate durante l’inverno. Si utilizzano le sommità fiorite essiccate, circa 20 gr da lasciarsi riposare in  1 l di acqua bollente per 15 minuti. Si filtra e si bevono 2 tazze al giorno di questo infuso lontano dai pasti, per almeno 15 giorni.

 

Il toni:co rinfrescante con la lavanda: La lavanda è ottima per preparare un tonico rinfrescante e depurativo per la pelle del viso. Occorre lasciar macerare 50 grammi di fiori in 1 ldi alcol per 15 giorni e poi filtrarlo e conservare il liquido in bottigliette di vetro scuro. Per una pelle del corpo morbida e profumata invece si può far bollire la stessa dose di fiori in 1 l di latte per cinque minuti, quindi filtrarla e unirla all’acqua del bagno.

 

La malva contro la tosse: Contro la tosse fate sobbollire 1 l di latte con una manciata di foglie fresche di malva, dopo alcuni minuti filtrate e dolcificate con miele. Berne 4-5 tazze al giorno.

 

Vino digestivo all’origano: L’origano è un gradevole vino digestivo. Si prepara lasciando macerare 30 g di sommità fiorita di origano in 1l di vino bianco secco ad alta gradazione. Trascorsa circa una settimana filtrare e conservatene in bottiglied i vetro scuro. Da consumare dopo pasto all’occorrenza.

 

Grappa alla ruta: Digestivo classico la grappa alla ruta si prepara lasciando macerare un rametto di ruta fresca in 1 l di buona grappa secca per circa 30 giorni. A discrezione se lasciare la ruta nella bottiglia di servizio o toglierla.

 

Salvia per pulire i denti: Per pulire i denti e purificare l’alito potete preparare un gradevole dentifricio mescolando 6 g do salvia ridotta in polvere e 10 g di carbonato di calcio. Mescolare bene il tutto aiutandosi con argilla verde. Oppure se si ha frettasi possono strofinare le foglie fresce della pianta sulle gengive.